Aggiornamenti importanti

Pagine di promozione culturale e turistica

lunedì 22 maggio 2017

Elezioni comunali di Campo di Giove, l'incontro tra cittadini e candidati della lista la locomotiva

Campo di Giove (Aq), sala conferenze di Palazzo Nanni. Un momento della presentazione della lista civica "La locomotiva" in vista delle elezioni comunali dell'11 giugno 2017
CAMPO DI GIOVE - “Altre facce, nuove idee per la vostra fiducia”, “Il cuore oltre l’ostacolo, con coraggio e impegno… A te la scelta di tracciare il segno!”, “Noi ci mettiamo la faccia, a voi la fiducia”.
“Voglia di riscatto da parte di giovani innamorati del proprio paese”.


Questi i messaggi, riportati anche su alcuni manifesti che ieri arredavano la sala conferenze di Palazzo Nanni, curati dalla squadra di candidati della lista civica “La locomotiva”, in occasione della presentazione ufficiale in vista delle prossime elezioni comunali dell’11 giugno a Campo di Giove.

I messaggi con l’hashtag #cambioCampo sono stati poi esplicitati nell’illustrazione di alcuni punti del programma: decoro urbano del paese con particolare riferimento alla situazione del centro storico, trasparenza, declino delle presenze turistiche, rivalutazione della linea ferroviaria, casa Quaranta, Piano Neve e Prevenzione e la riorganizzazione del Comune con l’annuncio - in caso di vittoria - della verifica dello spostamento della sede comunale da Palazzo Ricciardi a Palazzo Nanni.

I cittadini presenti che hanno riempito la sala, hanno ascoltato attenti e partecipi le esposizioni di ciascun candidato sottolineando - con applausi ripetuti - il proprio sostegno a quanto veniva esposto.

 

E così - a detta di chi ha partecipato all’incontro - i ragazzi della locomotiva hanno dimostrato ancora una volta di saper offrire una proposta alternativa e convincente per il futuro amministrativo di Campo di Giove.

Nei prossimi giorni c’è attesa per i comizi che si terranno all’aperto, un momento classico in cui la campagna elettorale entra nel vivo.

martedì 16 maggio 2017

Campo di Giove, i nomi dei candidati alle prossime elezioni comunali

CAMPO DI GIOVE - Sono quattro le liste che a Campo di Giove si contenderanno l’elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale l’11 giugno prossimo.



Alle 12:00 di sabato 13 maggio infatti, scadeva il termine previsto dalla legge per la presentazione formale di tutta la documentazione necessaria per la presentazione delle candidature.

Le verifiche fatte dalla commissione elettorale circondariale in ordine alla documentazione pervenuta - che si sono chiuse ufficialmente oggi - hanno dato esito positivo.



L’amministrazione uscente del sindaco Giovanni Di Mascio conferma in blocco la squadra di amministratori - ad eccezione del consigliere Alessio Nanni che ha deciso di non riproporsi in questa tornata elettorale - con l’ingresso in lista di altri cinque nomi: Federica D’Agostino, Mattia Del Mastro, Michele Di Gesualdo, Paolo Di Loreto e Tonino Tarulli.



L’età giovane dei nuovi candidati è anche una caratteristica della lista civica “La Locomotiva” con il candidato sindaco Antonio D’Amico - responsabile di questo blog - (36 anni), Leonardo Capaldo (32), Manuela D’Amico (41), Matteo De Chellis (25), Marco Del Mastro (21), Andrea Di Gregorio (35), Luca Di Majo (30) e Roberto Santoro (77).  



L’area che fa capo al Partito Democratico presenta candidato sindaco Pasquale Mariani, Donatella Capaldo, Rosa Colelli, Donato D’Amico, Liborio D’Amore, Mario Di Gregorio, Nicola Piccirilli e Nada Troilo.



Infine la lista “LA NUOVA SVOLTA” i cui componenti non legati a ragioni di appartenenza territoriale sono: Roberto Ricci (candidato Sindaco), Adriano Ferrini, Fabio Fabiani, Domenico Fontana, Giuseppe Guardini, Agostino Sanero, Rocco Antonio Nubile, Silvio Luigi Di Cesare, Marino Romasco, Elio Lucente e Virgilio Dante Battaglini.



Si profila così una campagna elettorale in cui i cittadini di Campo di Giove ascolteranno le ragioni che hanno portato alla formazione di tre proposte alternative tra loro, finora c’è stata l’iniziativa della lista civica “La Locomotiva” del 29 aprile scorso nell’incontro avuto con i cittadini e i turisti a Palazzo Nanni.



Di seguito i nomi dei candidati alla carica di Sindaco e dei consiglieri di tutte e quattro le liste.


Lista “COESIONE E COMPETITIVITÀ”


Pasquale Mariani (candidato Sindaco)

Donatella Capaldo

Rosa Colelli

Donato D’Amico

Liborio D’Amore

Mario Di Gregorio

Nicola Piccirilli

Nada Troilo





Lista “LA NUOVA SVOLTA”


Roberto Ricci (candidato Sindaco)
Adriano Ferrini

Fabio Fabiani

Domenico Fontana

Giuseppe Guardini

Agostino Sanero

Rocco Antonio Nubile

Silvio Luigi Di Cesare

Marino Romasco

Elio Lucente

Virgilio Dante Battaglini





Lista “la LOCOMOTIVA”


Antonio D’Amico (candidato Sindaco)

Leonardo Capaldo

Manuela D’Amico

Matteo De Chellis
Marco Del Mastro

Andrea Di Gregorio

Luca Di Majo

Roberto Santoro





Lista “Nuovi Orizzonti 2.0”


Giovanni Di Mascio (candidato Sindaco)

Federica D’Agostino

Paolo Di Loreto

Mattia Del Mastro

Stefano Di Mascio

Giampiero Verna

Michele Di Gesualdo

Tonino Tarulli

Domenico Ciccone

venerdì 5 maggio 2017

La presentazione della lista civica "La Locomotiva", tra idee e confronti

Presentazione della lista civica "La Locomotiva", Campo di Giove 29 aprile 2017
CAMPO DI GIOVE - Davanti ad una sala conferenze piena di persone, sabato scorso i promotori della lista civica “La Locomotiva” hanno spiegato le ragioni che li hanno spinti a proporsi agli elettori in vista delle prossime elezioni comunali che si terranno a Campo di Giove l’11 giugno.



Durante l’incontro sono stati presentati alcuni punti del programma riguardanti in particolare il turismo.



Il tema del turismo è considerato centrale nel programma della lista “dei giovani”, ritenendo che “abbia rappresentato dal punto di vista socioeconomico il più importante punto di svolta per Campo di Giove” e sottolineando come “l’azione amministrativa [della lista “La Locomotiva” NdA] avrà l’obiettivo principale di far tornare Campo di Giove tra le mete turistiche più ambite e apprezzate del panorama nazionale.



Gli interventi rivolti dal pubblico hanno riguardato domande sugli impianti di risalita, i rapporti con il Parco Nazionale della Majella e la viabilità.



Le risposte date hanno espresso la volontà di dare “un’identità agli impianti, per esempio integrando le strutture con snowpark, scivoli ecc.” partendo dal convincimento che “siano una leva strategica in termini economici e turistici”, lavorando affinché “le famiglie considerino la stazione sciistica di Campo di Giove ideale per l’apprendimento dello sci da parte dei bimbi, in modo piacevole e sereno”.



Per quanto riguarda il Parco, si parte dal concetto che “ci debba essere reciproco rispetto in un’ottica di dialogo proficuo” per “far rientrare a pieno titolo il paese come uno dei posti con maggior potenziale” e “portare all’attenzione dell’Ente lo stato in cui si presentano alcune aree del paese come la zona del Lago Ticino e la pineta”.



Infine il tema della viabilità, a questo proposito sono state condivise queste riflessioni:



sollecitare la Provincia a verificare costantemente le condizioni di sicurezza della S.P. 12 ‘Frentana' anche per esempio con i carotaggi, al fine di evitare una chiusura della stessa per lunghi periodi senza una reale giustificazione”;



“intervenire sulla T.U.A. (Società Unica Abruzzese di Trasporto) per implementare le corse da e per Sulmona, suggerendo l’utilizzo di autobus con un numero di posti variabile in base alle effettive richieste”;



“sostenere un servizio complementare di trasporto privato (in possesso di licenza rilasciata dal Comune) per consentire un collegamento rapido e costante con Roccaraso, armonizzando così, gli arrivi degli autobus da e per Napoli”;



“sostenere e lavorare - anche presso gli organi competenti della Regione Abruzzo - affinché dai treni storici, possano svilupparsi anche corse ordinarie almeno nei periodi di maggior affluenza turistica: agosto, Natale, Pasqua, festività e ‘ponti’, ridando - tra l’altro - senso e valore alla stazione ‘Campo di Giove Majella’, rendendo Campo di Giove Comune capofila nell’azione di sollecitazione per il ripristino della linea.”.



L’incontro si è concluso con un aperitivo offerto dagli organizzatori in cui si sono ulteriormente confrontate idee e concetti tra gli ospiti e gli stessi promotori.



Un esordio che ha avuto il merito di riportare il dibattito pubblico in paese sulle cose da fare affinché Campo di Giove possa beneficiare delle idee e delle risorse di tutti.

giovedì 4 maggio 2017

La Parrocchia di Sant’Eustachio propone un pellegrinaggio a Napoli il prossimo 13 maggio

Basilica dell'Incoronata
Madre del Buon Consiglio (Napoli)

Foto: Di Mentnafunangann - Opera propria, CC BY-SA 3.0,
https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=28627064
CAMPO DI GIOVE - Presso la sacrestia della chiesa di Sant’Eustachio è possibile iscriversi al pellegrinaggio a Napoli del 13 maggio prossimo organizzato dal parroco don Magloire.






La quota di iscrizione è di 25 euro.



Questo il programma:



05:30 Partenza dal piazzale della chiesa di San Rocco



05:45 Passaggio in Piazza XX Settembre a Cansano per i pellegrini del posto

06:10 Passaggio davanti l’area antistante il cimitero di Sulmona per i pellegrini del posto



09:00 Arrivo previsto a Napoli e visita alla Basilica dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio e Regina della Chiesa Cattolica



10:00 Visita alle catacombe di San Gennaro



12:00 Pranzo al sacco nell’area picnic del Museo di Capodimonte



13:30 Visita alla Chiesa del Gesù Nuovo e alla tomba di San Giuseppe Moscati



15:30 Visita della zona di San Gregorio Armeno del Duomo di Napoli e del Tesoro di San Gennaro



18:30 Ritorno con arrivi previsti a Sulmona alle 21:15, a Cansano alle 21:30 e a Campo di Giove alle 21:45