Aggiornamenti importanti

Pagine di promozione culturale e turistica

mercoledì 30 dicembre 2015

Campo di Giove, impianti aperti in attesa della neve

CAMPO DI GIOVE - Con l'inaugurazione di sabato scorso, gli impianti da sci sono stati aperti segnando così il passaggio alla nuova gestione.

Attualmente si scia alla base della struttura presso il campo scuola, dove i maestri di sci impartiscono lezioni a bambini con famiglie al seguito.

Ad oggi le presenze di turisti risultano numericamente molto deboli, probabilmente a causa della poca neve presente in paese, infatti è dall'inizio di dicembre che non ci sono state nevicate.

Le previsioni parlano di un cambiamento del tempo a partire dall'inizio del nuovo anno con possibili nevicate anche sugli Appennini.

Ricordiamo che il Valico della Forchetta è transitabile e la circolazione delle auto sia in paese sia sulle strade limitrofe risulta più che agevole.

Consegnata una targa d'oro al Prof. Italo De Vincentiis

CAMPO DI GIOVE - Con grande piacere pubblico di seguito un breve comunicato inerente la consegna di una targa d'oro assegnata al Prof. Italo De Vincentiis in occasione di un meeting internazionale di medicina tenutosi recentemente a Roma, città dove il noto luminare - nato a Campo di Giove - ha brillantemente esercitato l'attività di Professore in Otorinolaringoiatria presso il Policlinico Umberto I.

Si è tenuto recentemente a Roma il “VII International Symposium on Meniere’s disease and inner ear disorders” con la partecipazione di numerosi studiosi provenienti da varie nazioni.

In tale occasione alla fine dei lavori è stata assegnata al Professor Italo De Vincentiis la Targa d’oro per le sue ricerche sulla malattia di Meniere e dell’orecchio interno. Questa malattia (vertigini, sordità ed acufene) era curata in maniera poco efficiente a causa dell’impostazione sbagliata sin dalla sua scoperta del 1861.

Il Professor Italo De Vincentiis che nella Targa viene definito il “Pioniere” ha introdotto l’uso del glicerolo sia per la diagnosi che per la terapia.

Inoltre questa scoperta ha portato successivi studi ed avanzamenti sia nella terapia medica che quella chirurgica.

mercoledì 23 dicembre 2015

Campo di Giove: tutto pronto per l'inaugurazione della nuova gestione degli impianti di risalita

CAMPO DI GIOVE - In attesa di nuove e consistenti nevicate, il gestore degli impianti di risalita ha diramato dalla pagina facebook ufficiale che sabato 26 dicembre alle ore 17:00 ci sarà l'inaugurazione della nuova gestione della struttura con "brindisi di apertura e musica di animazione" per proseguire il giorno successivo, Domenica 27, con "Castagne & Vin Brulé" sempre alle ore 17:00 anche qui con musica fino a tardi.

Tutto è pronto quindi per dare corso alla nuova gestione che - si apprende da uno dei proprietari della società - ha come obiettivo quello di rendere la struttura degli impianti di Campo di Giove, un punto di riferimento turistico non soltanto per la possibilità di sciare ma anche per trascorrere serate all'insegna dello svago presso uno dei punti più belli del paese.

Come detto in apertura, si attendono le nevicate che possano consentire ai tanti turisti in attesa, di poter di nuovo apprezzare le emozionanti discese sulle montagne campogiovesi.

sabato 19 dicembre 2015

Clima sereno con riapertura del Valico della Forchetta

CAMPO DI GIOVE - Dopo le prime nevicate di stagione avute a fine novembre, il meteo si è stabilizzato con clima sereno e temperature nella norma (di seguito un piccolo estratto dei dati climatici raccolti da www.wildlifemajella.com).


Evidentemente le mancate nevicate hanno portato - come si legge in una breve nota pubblicata sul sito del Comune - alla riapertura al transito del "Valico della Forchetta".

mercoledì 9 dicembre 2015

"Mercatini di Natale" e "Treni storici", tanti visitatori e passeggeri a Campo di Giove

Uno scorcio di Piazza A. Duval durante la manifestazione
dei Mercatini di Natale 2015
(foto: Donato D'Amico)
CAMPO DI GIOVE - Musiche di Natale, profumi di prodotti tipici, la piazza innevata e casine in legno piene di prodotti tipici della cucina locale, ma anche tanti oggetti artigianali ed artistici in esposizione.

Questo lo scenario con il quale il paese si è presentato ai tanti turisti che lo hanno visitato durante il “ponte” dell’”Immacolata” appena trascorso.

Merito soprattutto delle due manifestazioni sapientemente collegate tra loro, i “Mercatini di Natale” ed i “Treni storici”.

Molti i turisti che hanno espresso il proprio gradimento per quanto il paese è stato in grado di offrire, caratterizzando le loro vacanze come non si vedeva da tempo.

Generale soddisfazione da parte dei ristoratori locali che hanno lavorato bene con i locali al completo.

Il tutto incoraggia a pensare che il trend positivo possa trovare conferma anche per le prossime vacanze di Natale con l’apertura prevista degli impianti di risalita.
I nuovi gestori della struttura stanno procedendo a ritmi serrati per fare in modo che tutto sia pronto per l’occasione.

Di seguito alcune foto scattate da Donato D'Amico.