Aggiornamenti importanti

Pagine di promozione culturale e turistica

mercoledì 29 maggio 2013

Premio alla scuola di Campo di Giove "F. Di Paolo"


CAMPO DI GIOVE - Di seguito troverete un comunicato del Vicesindaco di Campo di Giove inerente il bel risultato conseguito dalla locale scuola "F. Di Paolo" alla manifestazione "Energiochi 2013".

La scuola primaria e dell'infanzia "F. Di Paolo" di Campo di Giove si è classificata al secondo posto nel concorso regionale Energiochi, giunto all'ottava edizione.

La scuola di Campo di Giove ha realizzato il calendario "energia 2014" ed una rappresentazione teatrale dal titolo "Casca il mondo". Gli studenti, accompagnati dalle insegnanti e dal Vicesindaco, hanno partecipato martedì 28 maggio a Teramo, alla manifestazione finale di premiazione, insieme alle altre scuole abruzzesi premiate.

Siamo particolarmente orgogliosi di questo premio. Il Comune infatti, aderendo al patto dei sindaci, punta molto sulle energie rinnovabili migliorando la qualità dell’ambiente e ottenendo anche risorse economiche indispensabili per la gestione dei servizi. Un plauso speciale va a tutti gli alunni della scuola primaria e dell'infanzia, alle loro insegnanti Maria Luisa D'Amico, Fiorella Tarulli, Marilena Di Mascio e alla dirigente Luciana Bruno per aver conseguito questo premio, il cui valore è maggiore, tenuto presente che la nostra è una piccola scuola di montagna, dotata però di alunni pieni di inventiva e un corpo docente molto professionale.

La presentazione del calendario e la rappresentazione teatrale degli alunni saranno il punto forte del programma della "festa dell'Energia" che si terrà a Campo di Giove il 5 Giugno presso Palazzo Nanni.

Il Vicesindaco
Ing. Stefano Di Mascio

martedì 28 maggio 2013

La fattoria degli animali

CAMPO DI GIOVE - "Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri"
La citazione, tratta dall'opera di George Orwell La fattoria degli animali mi è venuta in mente sabato scorso quando, dopo essere entrato in un bar del paese e aver bevuto un ottimo caffè, mi apprestavo a pagare. 
Mentre prendevo il portafoglio, lo sguardo cadeva su un blocco di biglietti della lotteria posizionato vicino la cassa. 
Il titolare, accortosi di ciò, mi invitava a comprare qualche tagliando, trattandosi di un modo per sostenere (presumo) l'autofinanziamento della Protezione Civile di Campo di Giove.
Mentre mi accingevo all'acquisto, tutto contento di contribuire alla buona causa, ecco che il mio sguardo si concentrava su un particolare, e cioè l'indicazione di due indirizzi web inerenti i siti dove saranno pubblicati i numeri vincenti. I due siti in questione sono rispettivamente quello del Comune e quello del gruppo di opposizione in Consiglio Comunale
Ora direte voi, e dov'è il problema? Il problema è che mi suona molto strano il fatto che un organo come la Protezione Civile che, se non sbaglio, è un organo di funzione pubblica con a capo il Sindaco e dunque per definizione imparziale, faccia esplicito riferimento ad una formazione politica. 
Poi mi sono tornati alla mente altri ricordi... Erano i mesi estivi del 2007, la scorsa Amministrazione comunale era stata da poco eletta. Durante un Consiglio Comunale, il gruppo di opposizione di allora che è lo stesso di oggi, chiedeva al Sindaco dei chiarimenti circa una pubblicità pagata dal Comune apparsa su alcuni quotidiani regionali e relativa a Campo di Giove, dove si indicava l'indirizzo del mio sito per ulteriori approfondimenti riguardanti il paese. All'epoca, giova ricordare, quel sito (campodigiove.org) era l'unico in funzione e dunque obiettivamente l'unico da poter indicare su una pubblicità di promozione turistica del paese. I toni usati erano davvero altisonanti, severi e vagamente inquisitori, del tipo "Vorremmo sapere, signor Sindaco a chi è riconducibile il sito web www.campodigiove.org indicato su una pubblicità di promozione turistica del nostro paese...", "Riteniamo che il Comune, in quanto organo imparziale non possa e non debba favorire in alcun modo degli interessi privati, a maggior ragione se trattasi di interessi di tipo economico"
Ovviamente la cosa mi fece un po' sorridere e prendendo la parola cercai di invitare i colleghi amministratori dell'opposizione ad essere meno ingessati, sapevano infatti benissimo chi era il responsabile di quella testata e sapevano benissimo che non c'era alcun intento di favorire economicamente il sottoscritto.
Dunque, per tornare al nocciolo della questione, oggi quel principio sembra non valere più, ci sono cioè, per dirla con Orwell, animali più uguali degli altri, nella fattispecie il gruppo di opposizione in consiglio comunale e la testata web di riferimento

lunedì 27 maggio 2013

L'ADSL a Campo di Giove

CAMPO DI GIOVE - Finalmente anche a Campo di Giove si potrà navigare su Internet con una linea ADSL. 
Da qualche giorno infatti, la Telecom ha provveduto ad installare presso la propria centrale di Via San Matteo le apparecchiature necessarie affinché i possessori di linea telefonica fissa possano sottoscrivere, chiamando il 187, una delle numerose proposte commerciali dallo stesso operatore telefonico.

L'operazione, a detta del vicesindaco Stefano Di Mascio è il risultato di un lungo impegno amministrativo il cui esito positivo è da attribuire anche alla Regione Abruzzo e al Ministero dello Sviluppo Economico che da qualche anno sono impegnati ad eliminare il "digital divide", una caratteristica come noto, delle aree interne.

Sempre il vicesindaco dichiara: "Siamo soddisfatti come Amministrazione di questo importante risultato che costituiva peraltro uno specifico punto del nostro programma elettorale. Siamo certi che l'essere riusciti a colmare questo divario tecnologico con le altre località abruzzesi (una questione che affrontai in un dibattito pubblico circa un anno fa) consentirà alla nostra comunità di disporre di uno strumento adeguato ai tempi, consentendo ai campogiovesi di poter sfruttare le opportunità della Rete in un mondo in costante e rapida evoluzione".


mercoledì 22 maggio 2013

Considerazioni incontro Pro Loco

CAMPO DI GIOVE - (a cura del direttivo della Pro Loco) 800 inviti su Facebook, 2 siti web, 20 locandine distribuite ed affisse in paese. Le premesse per l'incontro "IDEE E RIFLESSIONI SUL CARTELLONE ESTIVO" sembravano esser ben poste. 
Eppure, ogni aspettativa è stata delusa. Solo quattro persone hanno partecipato a una riunione nata essenzialmente per favorire la partecipazione.
Rileviamo molto disinteresse, indifferenza, distacco. 
Un'apatia che può solo far male a Campo di Giove. E' opportuno mettere un punto e tornare a capo. E' necessario creare un tempo "0" e ripartire insieme lungo la strada del bene comune. 
Fiduciosi che il meglio debba ancora venire,
Il direttivo Pro Loco


lunedì 13 maggio 2013

Comunicato della Pro Loco



CAMPO DI GIOVE - La Pro Loco di Campo di Giove invita tutta la cittadinanza all'incontro: "IDEE E RIFLESSIONI SUL CARTELLONE ESTIVO" in programma sabato 18 maggio alle ore 17:00 presso la sala conferenze di Palazzo Nanni.

L'obiettivo è creare l'occasione di un proficuo confronto tra l'Associazione e i cittadini al fine di individuare nuove idee e proposte capaci di arricchire il programma delle prossime manifestazioni estive.


mercoledì 1 maggio 2013


CAMPO DI GIOVE - Con la tappa a Campo di Giove di venerdì 26 aprile, la XIII edizione del Freedom Trail ha visto il nostro paese ancora una volta protagonista di una manifestazione che si conferma di grande valenza per il suo richiamo a valori e principi di alta caratura ed impegno civile.




Un paese adorno di bandiere tricolore ha accolto le centinaia di partecipanti. 

Un plauso dunque a quanti, a cominciare dalla dirigenza del liceo scientifico "E. Fermi" di Sulmona, si impegnano ogni anno a far sì che ragazzi di tutta Italia partecipino consapevolmente ad una marcia che vuole tener vivo il ricordo di quanti, ragazzi di un'epoca davvero difficile, non esitarono a combattere, col rischio della vita, per conquistare e donare a tutti la libertà contro quanti avevano ridotto il nostro Paese in schiavitù



Il Sindaco, dott. Giovanni Di Mascio, dopo aver ringraziato tutti i volontari che a vario titolo e ruolo, costituiscono un fondamentale fattore di riuscita della manifestazione: Alpini, Banda, Protezione Civile e Croce Rossa ha tenuto il suo intervento sottolineando l'attualità della Resistenza, intesa anche come bisogno di non abbassare mai la guardia contro le "forze disgreganti e reazionarie" tenuto conto che "le battaglie per difendere ciò che allora è stato conquistato non finiscono mai".

Al termine del discorso del primo cittadino è stato letto uno scritto del professor Italo De Vincentiis (leggi) allora giovane ragazzo campogiovese, impegnato attivamente nel dare il proprio contributo alla causa della Liberazione.

Unico piccolo neo il maltempo che non ha consentito di gustare appieno i sapori dei prodotti tipici preparati dai volontari con ricche tavolate davanti Palazzo Nanni.

Di seguito troverete due brevi video: l'omaggio ai Caduti e un frammento del discorso del Sindaco.